COME VIAGGIARE CON POCO A VENEZIA Pt.1

 

Parliamoci chiaro: Venezia è una città turistica. Sì, Venezia è anche bellissima, decadente, fantastica dal punto di vista gastronomico e romantica sotto ogni punto di vista, ma non è il posto perfetto per un weekend dove si vuole solo cercare qualche strada sperduta e solitaria in cui godersi un drink al sole primaverile.

Detto questo, Venezia è turistica per un motivo. È una città costruita su dei canali, santo cielo! Quindi, se non ci siete ancora stati, è meglio rimediare al più presto. Perché una volta passato il Gruppo di persone che cerca di farsi un selfie e la scolaresca in gita, c’è una città affascinante che ha tanta cultura quanta acqua.

Oh e vogliamo parlare del cibo e degli Aperol?

Arrivarci:

Venezia ha un propio Aeroporto e I voli da tutti I maggiori aeroporti d’Italia sono di durata davvero breve, con prezzi che possono variare attorno ai circa 30€ per un volo sola andata.

Una volta arrivati a Venezia, le cose diventano un po’ più complicate. L’aeroporto Marco Polo è ad una distanza decente dal centro storico della città. Il modo più economico (e il più facile, per essere onesti) è probabilmente utilizzare uno dei bus (Aeribus Linea 5). Parte da esattamente fuori l’aeroporto, costa 8€ (comprate il vostro biglietto al servizio clienti dell’aeroporto, che potrà anche darvi delle indicazioni su come prendere il vaporetto una volta in centro città), e ha una durata di circa 25 minuti. Una volta arrivati alla stazione principale, andate verso il Ponte della Costituzione e verso il Piazzale Roma. C’è anche un vaporetto- Alilaguna – che vi offre un viaggio un po’ più pittoresco sebbene sia un po’ più costoso rispetto al bus e ci impieghi un po’ più di tempo.

Se non avete problemi di denaro, considerate l’idea di un taxi acquatico privato (meglio quando c’è il sole) per un’esperienza davvero meravigliosa. Il costo si aggira attorno ai 120€.

Raggiungere a piedi la maggior parte dei posti a Venezia è molto più facile (ed economico) che utilizzare una nave. Da Piazzale Roma si può scendere dritti verso l’Isola di Sant’Elena fino alla fine dell’isola in circa un’ora, e lì potrete trovare un numero infinito di bar e ristoranti che aspettano solo di essere provati!

Ovviamente, per arrivare alle altre isole bisognerà prendere una barca. Evitate i sopramenzionati taxi acquatici (incredibilmente costosi) e usate un vaporetto per raggiungere Burano, Murano, Giudecca e Lido. Il costo è di circa 7.50€ per un viaggio di 75 minuti. Se volete visitare molte isole, forse dovreste puntare sull’acquisto di una ACTV card. Se invece avete intenzione di girare per musei per tutto il giorno, prendete una Unica Card, che per un costo di circa 58€ vi sarà accesso a tutti i musei e i trasporti pubblici.

Se invece state raggiungendo Venezia da un’altra città italiana via treno, un’ottima idea è quella di approfittare di una delle varie offerte Italo Treno.

Dove alloggiare

Grazie ad Airbnb, è adesso possibile trovare delle offerte davvero convenienti per posti in cui alloggiare a Venezia. Se non avete intenzione di prendere un pass di viaggio allora accertatevi che il Vostro hotel sia sull’isola principale, così da non dover pagare 7.50€ per ogni viaggio ogni volta che dovete tornare in hotel.

Se potete, evitare posti super turistici come l’area di piazza San Marco e invece optate per quartieri più tranquilly come Dorsoduro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *